Chi Siamo | Forno Pioppi

Chi Siamo

Forno Pioppi

ROMA NOVEMBRE 2019 – Bronzo come “Migliore panettone del mondo” 2019. Splendido riconoscimento per il Forno Pioppi di Mantignana (Corciano). Il Forno Pioppi, quindi, ha ben figurato nel concorso che, anche se era alla prima edizione, ha visto in gara 165 panettoni tra classici, farciti e decorati che sono stati valutati da un’attenta giuria che ha votato il prodotto in base al profumo, taglio, cottura, gusto sofficità e alveolatura.

Era il primo maggio del 1996 quando i due fratelli Pioppi, Sestilio e Bruno, si misero in proprio. La loro storia inizia con la gavetta e l’apprendimento del mestiere in una panetteria nel centro di Perugia. Fabio, titolare dell’azienda da dodici anni, figlio di quel Sestilio che per tutti и sempre stato “Pippo”, straordinario punto di riferimento fino alla sua scomparsa nel 2013, racconta volentieri la storia dell’esordio che и una storia di famiglia e di generazioni che si passano il testimone.

“Mio padre e Bruno avevano altri due fratelli. La madre giovanissima, in famiglia bisognava darsi da fare e loro scelsero questa strada. Inaugurarono l’attività tre anni prima che nascessi io”. Pippo e Bruno dapprima prendono in affitto il vecchio forno al centro del paese; poi, nel 1969, avviene il primo investimento importante: nasce il laboratorio di proprietа con annessa vendita in via Michelangelo, a un centinaio di metri dall’attuale negozio.Figura fondamentale si rivela da subito anche la moglie di Pippo, Bruna.

Ma nel 1978 Bruno prende un’altra strada e Pippo prosegue da solo. La fama del forno nel frattempo cresce. Nel 1988 si scommette sulla grande e piccola distribuzione che garantirа la presenza dei prodotti del Forno di Pioppi in 70 attivitа della provincia e in particolare a Perugia, Assisi, Todi e Magione. Alla metа degli anni Novanta interviene un forte ampliamento: dai 18 metri quadrati disponibili per la vendita si passa agli attuali 160, vanno aggiunti i mille metri quadrati destinati a laboratorio e magazzino, il tutto all’interno del centro commerciale costruito dai Pioppi in via Caporali.
In questi anni di congiuntura non favorevole per la nostra categoria siamo passati da otto a 19 dipendenti

Forno Pioppi

ROMA NOVEMBRE 2019 – Bronzo come “Migliore panettone del mondo” 2019. Splendido riconoscimento per il Forno Pioppi di Mantignana (Corciano). Il Forno Pioppi, quindi, ha ben figurato nel concorso che, anche se era alla prima edizione, ha visto in gara 165 panettoni tra classici, farciti e decorati che sono stati valutati da un’attenta giuria che ha votato il prodotto in base al profumo, taglio, cottura, gusto sofficità e alveolatura.

Era il primo maggio del 1996 quando i due fratelli Pioppi, Sestilio e Bruno, si misero in proprio. La loro storia inizia con la gavetta e l’apprendimento del mestiere in una panetteria nel centro di Perugia. Fabio, titolare dell’azienda da dodici anni, figlio di quel Sestilio che per tutti и sempre stato “Pippo”, straordinario punto di riferimento fino alla sua scomparsa nel 2013, racconta volentieri la storia dell’esordio che и una storia di famiglia e di generazioni che si passano il testimone.
“Mio padre e Bruno avevano altri due fratelli. La madre giovanissima, in famiglia bisognava darsi da fare e loro scelsero questa strada. Inaugurarono l’attività tre anni prima che nascessi io”. Pippo e Bruno dapprima prendono in affitto il vecchio forno al centro del paese; poi, nel 1969, avviene il primo investimento importante: nasce il laboratorio di proprietа con annessa vendita in via Michelangelo, a un centinaio di metri dall’attuale negozio. Figura fondamentale si rivela da subito anche la moglie di Pippo, Bruna. Ma nel 1978 Bruno prende un’altra strada e Pippo prosegue da solo. La fama del forno nel frattempo cresce. Nel 1988 si scommette sulla grande e piccola distribuzione che garantirа la presenza dei prodotti del Forno di Pioppi in 70 attivitа della provincia e in particolare a Perugia, Assisi, Todi e Magione. Alla metа degli anni Novanta interviene un forte ampliamento: dai 18 metri quadrati disponibili per la vendita si passa agli attuali 160, vanno aggiunti i mille metri quadrati destinati a laboratorio e magazzino, il tutto all’interno del centro commerciale costruito dai Pioppi in via Caporali.
In questi anni di congiuntura non favorevole per la nostra categoria siamo passati da otto a 19 dipendenti